Cozze in umido alla maniera dei Trabocchi

“Il mare è finito” diceva mio nonno, quando mi portava al porto di Pescara. Era convinto che non mi facesse bene vivere in un paese dell’entroterra chietino, così d’estate quando nei tre mesi estivi ci trasferivamo da lui, mano nella mano mi portava al mare. Entravamo nel museo ittico e lì c’erano sempre le stesse cose: vecchie ancore recuperate chissà a quali profondità, la testa di un pesce spada e lo scafandro del palombaro. Che impressione ogni volta, quel palombaro! E poi c’era il mercato.

“Il mare è finito” diceva mio nonno e diceva anche che la colpa era dei ‘terrazzani’, di quelli che non vivono il mare, che non lo conoscono e che non lo rispettano.
E allora, io il mare dovevo conoscerlo e imparare a rispettarlo, ecco perché mano nella mano mio nonno mi portava ogni estate con lui al mare e al porto e al museo ittico e poi al mercato.
E proprio al mercato, io ho imparato a conoscere e riconoscere il pesce: quello locale, quello ancora fresco, quello che è meglio lasciar perdere perché è andato, perché viene dal ‘Congo Belga’ come direbbe un Pescarese di Pescara.
E allora io nel tentativo di fare di tanta educazione virtù, ho deciso di proporre un piatto tipico di quella parte di mare che ‘non è ancora finito’ e che si assaggia sui trabocchi che vedevo al porto di Pescara.
Cozze ripiene in umido Laura O.
Si tratta di un particolare modo di farcire e cuocere le cozze che non è proprio della cucina pescarese ma più della costa selvaggia dei trabocchi. Ma ad ogni modo è possibile rintracciarvi dentro i sapori tipici e dolciastri del sughetto di pesce tanto caro a mio nonno e agli abruzzesi in genere, grazie alla presenza del peperone dolce.
‘Il mare è finito’ a meno che non si decida di conoscerlo meglio e di rispettarlo.

Cozze ripiene in umido Laura O.Ricetta Cozze ripiene in umido liberamente reinterpretata e tratta da “La cucina Abruzzese dei trabocchi” di Maria Teresa Olivieri  

Cozze ripiene in umido
Print
Ingredienti (per 6 persone)
  1. 1kg di cozze o più;
  2. 2 cucchiai di prezzemolo tritato;
  3. 2 spicchi d’aglio;
  4. 1-2 cucchiai di pecorino semi stagionato abruzzese ( in alternativa 1 cucchiaio di parmigiano)
  5. 150 gr di mollica di pane
  6. 1 uovo
  7. olio evo qb
  8. 400 gr di pelati
  9. ¼ di peperone dolce fresco
  10. 1-2 peperoni secchi dolci
Instructions
  1. Pulire le cozze e aprirle sul fuoco. Separare le valve dal mollusco, conservando quelle più belle e grandi. Conservare il liquido delle cozze.
  2. In una ciotola amalgamare il formaggio, il prezzemolo tritato, la mollica di pane, l’uovo e uno spicchio d’aglio tritato.
  3. Mescolare il tutto e riempire i gusci, ponendo il mollusco sotto l’impasto di pane e formaggio.
  4. A questo punto preparare un sughetto dolce, lasciando soffriggere l’altro spicchio d’aglio schiacciato, il peperone dolce fresco e quello secco. Non appena l’olio si insaporisce, versare il pomodoro e diluire con il liquido delle cozze.
  5. Insapore qb con del sale, senza esagerare perché le cozze insaporiranno ulteriormente il sughetto.
  6. Non appena il sugo si sarà rappreso posizionare le cozze dalla parte dei gusci, irrorarle con il sugo e aggiungere il restante liquido delle cozze per diluire ulteriormente il sugo.
  7. Infornare a 180° C facendo attenzione finché il sugo non si rapprende.
Taste Abruzzo http://www.tastefromabruzzo.com/

Cozze ripiene in umido Laura O.

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>