Febbraio su Taste abruzzo, e qualche novità

Febbraio, corto corto, ma pieno pieno. Infatti qui da noi inizia con una bella novità. Due nuove collaboratrici: Elisa ed Annarita, le conoscerete strada facendo, che arricchiranno ancora di più i nostri racconti d’Abruzzo.

Febbraio è anche il mese più allegro, spensierato e festaiolo dell’anno, febbraio è sinonimo di carnevale, di frittelle, di coriandoli e bambini felici. In tutta Italia il 18 gennaio inizia ufficalmente la “stagione delle fritture”, e noi in Abruzzo non siamo da meno, tanto che S. Antonio festeggiato in quella data, da noi si chiama “Sant’Antoniu frittellaru”, e non serve traduzione.

Ma c’è un’eccezione anche a questa regola. A L’Aquila infatti si aspetta tradizionalmente il 3 febbraio, il giorno di San Biagio, per sentirsi veramente nel clima di carnevale. L’Aquila rispetta e ricorda il 2 febbraio del 1703, giorno della Candelora, quando un terremoto di quelli che ormai conosciamo, rase quasi al suolo la città. E nel rispetto della storia, che ogni tanto torna a farci visita, nel rispetto della nostra identità sociale, abbiamo aspettato anche noi, aspetteremo qualche giorno ancora per accendere i fornelli sotto alle padelle di ferro, dove da sempre si friggono frappe e castagnole.

Nel frattempo però,vi racconteremo le tradizioni legate a San Biagio, eletto a santo protettore delle gole, con qualcosa che di sicuro non vi aspettate.

E poi si, che frittelle siano! semplici, accompagnate da speciali salse, purché profumate di carnevale!

E un’altra cosa nuova, da raccontare. Entreremo, a modo nostro, nella parte più importante delle nostre case: le dispense, le cantine tanto preziose per i nostri nonni. Andremo a guardare tra mensole di legno, cassette, tavole, cosa mettiamo via in estate per poi cucinare con soddisfazione nei nostri lunghi inverni. E cominciamo dalle ospiti più “profumate” e colorate: le cipolle!

Corto corto, ma pieno pieno, ve l’avevamo detto! Non perdetevi nemmeno una parola!

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>