La colazione di Pasqua in Abruzzo

Se volessimo rispettare completamente le tradizioni del nostro Abruzzo dovremmo allestire una colazione per la mattina di Pasqua molto ricca e variegata nelle portate: uova, salame, coratella…. e naturalmente la pizza di Pasqua, sia nella versione salata al formaggio che nella variante dolce!
Insomma quasi un pasto completo che anticipa di qualche ora il pranzo pasquale vero e proprio! Difficile immaginare che oggi si riesca a rispettare questa
tradizione!

Però qualche simbolo pasquale sulla tavola non può mancare, anche a colazione, per non rinunciare all’atmosfera della festa! Così quest’anno per la colazione di Pasqua io preparerò la pizza dolce, che poi altro non è che una grande brioche aromatizzata all’anice e decorata con i confettini.
DSC_1625-001
Ammetto che mi sono cimentata con la pizza dolce quest’anno per la prima volta. A casa mia è sempre stata in uso la versione salata al formaggio che preparava mia nonna e io non ho fatto altro che mettermi sulle orme della nostra tradizione.
Quest’anno però mi sono lanciata in un vero e proprio esperimento, perché senza una ricetta alla mano ho impastato la mia personalissima pizza dolce e devo dire con grande soddisfazione.
La forma è quella che si usa tradizionalmente dalle mie parti, a pagnotta e decorata con i confettini colorati!
Che poi è perfetta per accompagnarci nei nostri spuntini per tutto il periodo pasquale, non solo a colazione!
DSC_1642-001

Pizza di Pasqua dolce
Print
Ingredients
  1. 250 g di farina Manitoba
  2. 250 g di farina 00
  3. 150 g di zucchero
  4. 120 g di lievito madre rinfrescato almeno 2 nelle 24 ore precedenti
  5. 100 g di burro
  6. 3 uova
  7. 50 g di latte
  8. 40 g di acqua
  9. 1 cucchiaio colmo di anice
  10. 1 cucchiaino di miele
  11. la scorza grattugiata di un limone
  12. la scorza grattugiata di un’arancia
  13. i semini di ½ bacca di vaniglia
  14. un pizzico di sale
  15. ½ uovo sbattuto con poco latte per spennellare la superficie
  16. per la copertura
  17. 1 cucchiaio d’acqua
  18. 1 cucchiaio di zucchero a velo
  19. zuccherini o codetta colorate
Instructions
  1. Sciogliete il lievito nell’acqua con il miele, aggiungete lo zucchero
  2. e il latte. Unite parte delle farine setacciate e il pizzico di sale.
  3. Aggiungete un uovo per volta alternandolo alla restante farina.
  4. Impastate cercando di mantenere l’impasto incordato e
  5. aggiungendo l’ingrediente successivo solo dopo che quello
  6. precedente è stato completamente assorbito.
  7. Infine unite il burro a tocchetti, poco per volta, alternandolo agli
  8. aromi.
  9. Impastate bene e riponete il panetto in una ciotola infarinata e
  10. coperta da pellicola. Mettete a lievitare in luogo tiepido; i tempi di
  11. lievitazione dipenderanno molto dalla temperatura dell’ambiente,
  12. circa 10/12 ore. L’impasto deve triplicare.
  13. A lievitazione avvenuta riprendete l’impasto, schiacciatelo e
  14. ripiegate i lembi verso l’intero del panetto. Lasciatelo lievitare
  15. ancora disposto su un foglio di cartaforno e coperta da un panno
  16. umido. Fate lievitare fino al raddoppio; scaldate il forno a 180°,
  17. trasferite la pizza di Pasqua su una teglia, spennellate di uovo e
  18. latte e infornate. Fate la prova stecchino per verificare la cottura e
  19. se la superficie tende a scurire troppo coprite con allumino.
  20. Lasciate intiepidire per pochi minuti e nel frattempo preparate la
  21. glassa con un cucchiaio d’acqua e 1 cucchiaio di zucchero a velo.
  22. La glassa deve rimanere trasparente, quindi distribuitene poca su
  23. tutta la superficie e cospargete con gli zuccherini colorati o le
  24. codette di cioccolato.
Notes
  1. - Se non avete il lievito madre potete utilizzare 8 g d lievito di
  2. birra fresco e procedere allo stesso modo con 580 g
  3. complessivi di farina e 130 g di liquidi.
  4. - Se preferite una glassa più spessa e Bianca sciogliete con
  5. l’acqua 3 cucchiai di zucchero a velo.
Taste Abruzzo http://www.tastefromabruzzo.com/
DSC_1638-001

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>