Storia di un gelato di ricotta accolto da un cono di ferratella

Alle volte in cui, a poche ore dalla cena, scoprivamo mancasse il gelato in casa, mia madre sapeva sempre come riparare con il suo gelato di ricotta. Avevamo in casa un freezer minuscolo e spesso già occupato, così mi aveva insegnato ad usare tre soli ingredienti per avere un ottimo gelato che, col senno di poi, chiamerei semifreddo, fatto in casa in pochissimo tempo.
Mentre lo preparava le piaceva raccontarmi che quella ricetta le era stata data da un turista di passaggio nella sua pensione/ristorante quando era una ragazzina, e ogni volta aggiungeva qualche particolare a quella storia.
Ricordo anche che la stessa ricetta campeggiava su alcuni piccoli ricettari che aveva acquistato, con alcune varianti, ma sempre ritratta in questo modo: un parallelepipedo bianco coperto di frutta rossa candita al centro di una tavola riccamente decorata. Lei era felice di averne una sua versione, tra l’altro sempre diversa quando la preparava secondo quello che avesse in casa, alla quale aggiungeva il suo liquore preferito, lo Strega, e da quando si era trasferita in Abruzzo permetteva solo all’Aurum di prendere il suo posto.
anna gelato ricotta coni cialda 04Mi sono ricordata anche che questa ricetta era talmente versatile che se non aveva tempo di far rapprendere il composto, lo usava come crema per farcire le pizzelle morbide arrotolate, dicendo che in qualche modo le ricordavano i cannoli che preparava suo cugino, un noto pasticciere. Perché allora non riproporla in una versione rinnovata? Se c’è un dolce che accomuna le nostre quattro province abruzzesi è proprio la pizzella, ferratella, cancellata, neola, tanti nomi per descrivere una consistenza e un sapore spesso differente, ma alla fine parliamo sempre di un biscotto fatto in casa con pochi ingredienti. Io amo dare forma a questi biscotti, a volte morbidi, a volte sottili e croccanti, plasmare le loro forme, guardare fino a che punto possano seguire le mie idee. Questa volta li ho cristallizzati in un una serie di coni semintegrali, decorandoli di cioccolato e confetti per accogliere il gelato di ricotta, un vero tuffo nel mio passato. anna gelato ricotta coni cialda 02

Coni di cialda semintegrale e gelato di ricotta
Print
Ingredients
  1. GELATO DI RICOTTA
  2. 250 g di ricotta di mucca
  3. 200 ml di panna fresca
  4. 140 g di zucchero a velo
  5. 2 cucchiai di farina di cocco
  6. 1 limone (solo buccia grattata)
  7. 3 cucchiai colmi di caramello salato
  8. CONI di CIALDA SEMINTEGRALE
  9. 2 uova
  10. 6 cucchiai di zucchero
  11. 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  12. farina semintegrale q.b.
  13. 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
Instructions
  1. GELATO DI RICOTTA
  2. Montate la panna e incorporate man mano metà della quantità di zucchero a velo continuando
  3. a montare. In un'altra ciotola setacciate la ricotta aiutandovi con un colino e un cucchiaio,
  4. questo la farà diventare più cremosa. Aggiungete alla ricotta la farina di cocco, lo zucchero
  5. restante, la buccia del limone e amalgamate. Unite la panna montata delicatamente. Versate
  6. in un contenitore alternando strati di gelato a cucchiai di caramello salato. Mettete in freezer a
  7. solidificare per tre ore. Prima di servire lasciate mezz'ora a temperatura ambiente.
  8. CONI di CIALDA SEMINTEGRALE
  9. Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete l'olio e amalgamate per bene. Unite la
  10. farina pian piano finché non si avrà la consistenza di una pastella non liquida, che
  11. cada a nastro dal cucchiaio. Fate scaldare la cialdiera/biscottiera e ungete le piastre
  12. con poco olio di oliva. Versate il composto mezzo cucchiaio per volta, aspettate
  13. qualche istante e staccate con una forchetta la cialda dalle piastre. Arrotolate in fretta
  14. la cialda attorno ad un giracono mentre è ancora calda. Quando i coni si sono
  15. raffreddati e hanno mantenuto la forma, decorate con cioccolato fondente fuso e farina
  16. di cocco o confettini colorati.
Notes
  1. La farina di cocco e il limone possono essere sostituiti con pezzi di cioccolato, frutta
  2. fresca, biscotti tritati.
Taste Abruzzo http://www.tastefromabruzzo.com/
anna gelato ricotta coni cialda 03anna gelato ricotta coni cialda 00

You Might Also Like

7 Comments

  1. 1
  2. 3

    Che meraviglia queste ricette, ma non vedo le afogliatelle.
    Il classico dei classici dolci abruzzesi, possibile non ci sia?
    Comunque complimenti una ricetta più bella dell’altra

  3. 5
  4. 6

    Complimenti Annarita, questa ricetta è strepitosa! Anch’io adoro le ferratelle…le trovo deliziose e versatilissime nella loro semplicità! Bella idea farci dei coni per i gelati, bravissima!
    Mary

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>