Home Collina A Loreto Aprutino, la festa del fagiolo tondino del Tavo

A Loreto Aprutino, la festa del fagiolo tondino del Tavo

by Marianna Colantoni
0 commento

Dal 16 al 19 ottobre a Loreto Aprutino ci sarà la prima festa dedicata a uno dei prodotti d’eccellenza del territorio: il fagiolo tondino del Tavo.

Inserito dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani, il fagiolo tondino del Tavo trova storicamente il suo habitat naturale lungo la vallata del fiume omonimo, nel territorio dei comuni compresi tra Farindola e Cappelle sul Tavo.

Il nome “tondino” deriva dalla forma tipica del seme racchiuso nel baccello che, appunto, è di forma sferica e non più grande di 6 – 8 mm. Ha una buccia sottilissima e lucida ed un colore che va dal bianco latte all’avorio che tende, però, a imbrunire qualora si verifichino piogge eccessive durante la fase di maturazione. In passato si seminava, dopo la mietitura del cereale, direttamente sulle stoppie. La semina avviene dopo il 15 giugno e la fioritura mediamente intorno alla seconda decade di agosto. Il momento della semina è molto importante in quanto, come riportato da alcuni produttori, semine anticipate ad aprile portano ad avere piante rigogliose, ma non produttive. Il periodo di maturazione coincide con l’ultima decade di ottobre.

La festa si aprirà con un incontro dal titolo Valorizzazione delle peculiarità e caratteristiche nutrizionali ed organolettiche dei prodotti tipici, in programma nella giornata di giovedì 16 ottobre nel suggestivo Castello Chiola di Loreto Aprutino.

Castello Chiola Loreto Aprutino

 

A questo incontro, moderato dal giornalista Franco Farias, interverranno esperti ed addetti ai lavori come il prof. Leonardo Seghetti, attento studioso dell’universo agroalimentare abruzzese, sia sotto l’aspetto organolettico che storico; Fabio BelfioreGiovanni Di Luigi, ideatori dell’Associazione “Fagioli Tondino del Tavo”Domenico Speranza, ristoratore locale impegnato da sempre nella valorizzazione del prezioso legume; lo chef Marcello Spadone abile nel raccontare, attraverso la sua cucina centrata sulla valorizzazione delle tipicità locali, le straordinarie peculiarità del territorio abruzzese. Inoltre, grazie all’impegno della neonata Pro Loco Aprutina 2014 all’iniziativa aderirà anche l’Istituto Scolastico Comprensivo cittadino, a testimonianza di una rinnovata sensibilità verso tematiche fondamentali per la salute ed il benessere di ciascuno di noi, educando allo stesso tempo i giovani alla conoscenza di alcune realtà regionali troppo a lungo rimaste sconosciute.

Oggi, invece, alle ore 18 presso il Temporary Store Verrigni a Pescara ci sarà una breve introduzione di quel che sarà il prossimo weekend e, nel corso della conferenza stampa di presentazione, seguirà un breve rinfresco con degustazione del pregiato legume vestino.

 

*Note sul copyright

Le immagini relative a questo articolo sono state prese dal web.

 

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

UA-54670811-1