Home Collina Ottobre su Taste Abruzzo

Ottobre su Taste Abruzzo

by La Redazione
0 commento

L’autunno per molti è la quiete dopo la tempesta. 

Ottobre riposa le spiagge dopo le folle estive, libera gli orti e stupisce chi li lavora con insoliti momenti di dolce far niente, riavvia le città cariche di aspettative e di progetti. Ottobre sà che le vendemmie sono ormai ultimate; il vino riposa nelle botti pronto per l’assaggio di novembre; sà che vive di una stagione meravigliosa, sà che anche in autunno l’Abruzzo dà il meglio di sé.  

Ad ottobre torna il pranzo della domenica, a riunire famiglie e amici dopo le diaspore estive e i weekend fuori porta settembrini. E allora abbiamo pensato di raccontarvi la parte più nostra e irrinunciabile di questi pranzi, in un nuovo spazio che vi piacerà di sicuro, dedicato alla pasta fatta in casa, quella della nostra tradizione, fatta con le farine dei grani preziosi che si coltivano da secoli in Abruzzo, e sempre prodotto da farine nobili, vi presenteremo un altro pane da portare sulle nostre tavole.

Laura O. Rintrocilo

Ma autunno è sinonimo per molti di bosco, di alberi che si tingono di mille colori, e che regalano frutti maturi e profumati. E allora, abbiamo preparato per voi un viaggio virtuale tra i nostri boschi, che soffrono un pò l’abbandono e l’inselvatichimento, raccogliendo insieme frutti antichi d’Abruzzo, varietà quasi dimenticate di mele, speciali bacche e frutti quasi sconosciuti.

nespole comuni

Non potevamo non soffermarci sulle mandorle, importante coltivazione andata in disuso, ma che in molti stanno curando di nuovo per ridare vita ad un prodotto prezioso e versatile, ecco perché vi suggeriremo qualche idea per utilizzarle in cucina.
E siccome parliamo di boschi e ci avviamo verso le stagioni fredde, un piatto coi funghi non poteva mancare che ci accompagnerà, gentilmente, verso il mese di novembre.

Buona lettura e buon viaggio insieme a noi in questa splendida terra che freme. 

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

UA-54670811-1