Home Montagna L’Abruzzo ha un cuore: il lago di Scanno

L’Abruzzo ha un cuore: il lago di Scanno

by Marianna Colantoni
0 commento
Lago di Scanno

Il lago di Scanno, dall’incredibile forma a cuore, è il più suggestivo e romantico d’Abruzzo.

Il lago di Scanno si trova nella provincia dell’Aquila, a metà strada tra Villalago e Scanno, ed è il lago naturale più grande d’Abruzzo. Da alcune visuali si presenta a forma di cuore, come ad esempio dal belvedere di Frattura Nuova, non molto distante dall’enorme frana del Monte Rava che generò il lago sbarrando la valle del Sagittario. Un’altra meravigliosa terrazza panoramica naturale è raggiungibile grazie al Sentiero del Cuore.

Il lago occupa una vasta conca a 922 metri di quota e una profondità che raggiunge i 36 metri nei periodi di piena. Il colore delle sue acque, tendenzialmente verde, è dovuto alla presenza di alghe e micro alghe nonché al riverbero della vegetazione circostante. Situato ai piedi dei fitti boschi della Montagna Grande, sul confine del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Da oriente incombono sul bacino i ripidi pendii rocciosi della Riserva del Monte Genzana. L’unico immissario in superficie del bacino è il fiume Tasso, che scende dal Monte Marsicano e dalla conca di pascoli del Ferroio di Scanno.

Lago di Scanno - Foto by Marianna Colantoni
Lago di Scanno – Foto Marianna Colantoni

Assieme al vicino centro storico di Scanno, il lago è la principale attrattiva turistica della valle del Sagittario. Da decenni è meta di turismo ambientale attratto dalla bellezza dei luoghi e del clima, con bagnanti lungo le sue rive o in pedalò sulle sue acque, solcate anche da sportivi appassionati di surf e canoa.

La leggenda del lago ghiacciato

Sulla sponda sudoccidentale del lago, è possibile mirare il santuario della Madonna del Lago o dell’Annunziata la cui fondazione è legata a una leggenda popolare.
La storia racconta che durante una tempesta di neve un mercante viaggiava su un carretto lungo il fiume Sagittario, in direzione di Scanno. Infittendosi sempre di più la neve e la nebbia, il mercante scese portando a mano l’asino fino a raggiungere il paese di Villalago dove doveva scambiare un orcio d’olio. L’uomo però non volle fermarsi a dormire e continuò il viaggio in mezzo alla bufera, che nel frattempo era peggiorata. D’un tratto, in lontananza nella nebbia, vide una piccola luce e si mise a seguirla, trovandosi all’improvviso in una piana assolata, come se fosse una normale giornata di primavera; così, mosso da curiosità e da una forza sovrannaturale, seguì il lumicino in lontananza, raggiungendo Scanno.
Non appena il paese apparve all’orizzonte, il lumicino cessò di brillare e la dimensione della “primavera” scomparve ritornando quella della tempesta di neve. Fu allora che il mercante si accorse con stupore di aver attraversato il lago ghiacciato a piedi, e nel luogo dove appariva il lumicino che lo aveva indirizzato verso la strada del paese, pochi anni dopo decise di erigervi l’attuale chiesa della Madonna del Lago, dove per la precisione già prima vi si trovava una cona votiva con statua della Madonna.

Vista della Chiesa della Madonna del Lago – Foto by Marianna Colantoni

Il Sentiero del Cuore

Il Sentiero del Cuore è un percorso adatto a tutti, che porta a una terrazza panoramica naturale che permette di ammirare il lago a forma di cuore

Percorrete il tratto della SS 479, fino ad imboccare un sentiero in salita, fate una piccola sosta nel primo punto panoramico e poi proseguite seguendo la strada nel bosco, verso la dorsale della Montagna Grande. Continuate a seguire la strada sterrata che conduce al borgo di Scanno. Qui troverete un breve tratto di strada che entra in un boschetto che condurrà all’Eremo di S. Egidio. Da qui, si sale ancora per pochi minuti verso un’altra zona boscosa che porta al belvedere dove poter ammirare il lago con la forma di cuore.
NOTE
Il percorso è lungo 2,1 chilometri ed ha un dislivello di 289 metri. 

COME ARRIVARE

Per arrivare a Scanno dovrete percorrere la diramazione A25 per Pescara fino a Colucullo, da lì dovrete prendere la strada statale SS 479 per Anversa e Scanno.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

UA-54670811-1