Home Collina L’olio nuovo 2015

L’olio nuovo 2015

by Elisa Ceccuzzi
0 commento

Novembre tempo di raccogliere olive, tempo di assaggiare i nuovi oli.

olive raccolta 2015_7391Ogni anno in questa stagione a casa mia fervono i preparativi per la raccolta, la famiglia si riunisce per alcuni giorni di lavoro insieme tra gli ulivi, per poter godere poi dell’olio verde che se ne ricava.  E’ vero che per me che non devo vivere di questo lavoro sono momenti felici e occasioni per passare del tempo con i parenti, ma per coloro che svolgono questa attività per viverci, capisco quanto sia dura. A volte quando si è costretti a raccogliere con maltempo e freddo per diversi giorni, è molto faticoso e non proprio piacevole.olive raccolta 2015_7387

Io sono legata ad un idea romantica della raccolta delle olive, abbiamo poche piante e quel weekend all’anno che gli dedichiamo è sicuramente una festa, il momento più bello (guarda caso) è quello del pranzo, ci concediamo una bellissima colazione sull’erba con tutte le cose che mia nonna e mia zia cucinano. olive raccolta 2015_7374Le olive nere mature più  belle, le separiamo da quelle più verdi che andranno frante e le mettiamo sotto sale per conservare per tutto l’anno.  

olive nere in salamoia_8085OLIVE NERE SOTTO SALE
Ricetta di Elisa Ceccuzzi
Ingredienti
 5 kg di olive nere
3 kg di sale grosso
Per condire: olio extravergine d’oliva intenso prezzemolo aglio  peperoncino  
Preparazione
Lavare bene le olive nere raccolte. Trasferirle in un contenitore (di plastica anche va bene) molto capiente le olive alternandole a stati di sale grosso. Le olive vanno conservate in questo modo per 10 giorni in modo che l’amaro sparisca e il sale elimini naturalmente l’acqua dalle olive rendendole grinzose. Ogni giorno girare le olive accuratamente e far scolare via il liquido che si è depositato sul fondo. questa operazione nei primi giorni può essere fatta anche mattina e sera. Trascorsi i 10 giorni, le olive possono essere assaggiate, se ancora risultano amare si possono tenere qualche giorno in più, dipende da quanta polpa hanno, le mie erano piuttosto piccoline. Lavare le olive sotto acqua corrente e poi asciugarle. A questo punto possono essere conservati vasetti chiusi, solo al momento di mangiarle possono essere condite con gli aromi indicati, ma ci si può sbizzarrire, ad esempio delle scorze di arancia ci stanno benissimo, si possono aggiungere le spezie che si preferiscono, anche menta e finocchietto secondo me ci stanno molto bene. Un volta condite le olive non si conservo molto a lungo, anche l’olio tende ad irrancidirsi quindi una volta condite metterle in frigo e consumarle entro qualche giorno, altrimenti è consigliabile metterle sottovuoto o addirittura congelarle. olive nere in salamoia_8036

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

UA-54670811-1