Il sapore dei prati di maggio: pesto di finocchietto selvatico

Passeggiando nelle campagne abruzzesi in primavera, tra gli ulivi in particolare, non è difficile imbattersi in piccoli cespugli di finocchietto selvatico, erba aromatica spesso sottovalutata o completamente trascurata.

Ha invece un profumo fresco e molto gradevole che ben si presta ad arricchire e rendere speciali piatti di ogni tipo: carni, pesce, focacce o una semplice insalata di pomodori, avranno sicuramente un aroma unico se accompagnati da questa erba odorosa che si distingue anche per le sue proprietà depurative e tonificanti.

 

Abitare in Abruzzo significa, quasi sempre, vivere immersi nella natura! Spesso basta allontanarsi di poco da casa per raccogliere un mazzetto profumato di finocchietto selvatico e cucinarlo fresco e appena raccolto!
DSC_2016-001
Cercavo una ricetta che lo valorizzasse, così ho pensato a questo pesto, partendo da quello che di solito realizzo col basilico.

 
DSC_1907-001

Utilizzatelo per condire la pasta, per accompagnare bruschette con formaggi e salumi; oppure aggiungetelo al vostro pane fatto in casa, formando una bella treccia…

Sono certa che rimarrete conquistati dalla delicatezza del suo gusto!

Emanuela Trotta_Pesto al finocchietto

 

Pesto al finocchietto selvatico
Print
Ingredients
  1. 1 mazzetto di finocchietto selvatico
  2. 30 g di pecorino grattugiato
  3. 30 g di parmigiano grattugiato
  4. 20 g di pinoli
  5. 1 spicchio d'aglio
  6. 1/2 bicchiere di olio d'oliva
  7. sale
Notes
  1. Sbollentate per un paio di minuti il finocchietto lavato.
  2. Sgocciolatelo e lasciatelo asciugare su un canovaccio pulito.
  3. Trasferite il finocchietto nel mixer (o nel mortaio) con tutti gli altri ingredienti e un filo d'olio. Iniziate a tritare e unite il restante olio gradualmente. Aggiustate di sale, conservate in un barattolo e lasciate riposare qualche ora prima di utilizzare il pesto come condimento della pasta o per accompagnare crostini e altro.
Taste Abruzzo http://www.tastefromabruzzo.com/

Emanula Trotta_pesto al finocchietto

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>