Home Collina La dispensa, un luogo da non sottovalutare

La dispensa, un luogo da non sottovalutare

by Ileana Pavone
0 commento

Lasciarsi guidare dal ritmo delle stagioni è ciò che più ci avvicina alla natura e, nella nostra terra tanto bella quanto eterogenea, è ancor più affascinante assecondare il ciclo naturale della vita osservando come si trasformano i paesaggi al mutare delle stagioni, come cambiano i prodotti della terra e le nostre abitudini.

Tra poco tornerà la primavera, con i mandorli in fiore e l’aria leggera, poi sarà la volta dell’estate, con gli orti pieni di verdure e colori, dai pomodori ai peperoni, ortaggi che vengono sapientemente conservati ogni anno…così i pomodori finiscono in barattoli e bottiglie, i peperoni essiccati al sole, impreziosiscono i piatti in inverno, e così per tanti altri ortaggi, conservati sott’olio o sott’aceto.

Questi sono i prodotti che finiscono in dispensa, nella parte più fresca della nostra casa, il luogo in cui ci rechiamo ogni volta che desideriamo assaporare nuovamente il gusto dell’estate o, semplicemente, abbiamo poco tempo per cucinare, ma non vogliamo rinunciare a qualcosa di buono e fatto in casa.

La dispensa è un luogo da non sottovalutare, accoglie alimenti considerati poveri, ma tanto preziosi per la nostra cucina.

IleanaP.cipolle

Ora nelle dispense troviamo patate, cipolle, trecce d’aglio rosso di Sulmona, ingredienti che si conservano a lungo, ideali per preparare piatti buoni e genuini, troviamo le farine, quelle non mancano mai, soprattutto le nostre farine, macinate a pietra da cereali e grani tipici del nostro territorio.

Pensando alla dispensa di questo periodo ho deciso di realizzare una focaccia arricchita da cipolle,con un impasto a base di farina di solina e lievito madre, un impasto rustico per una focaccia perfetta da gustare ancora tiepida, in attesa che arriverà la bella stagione e le focacce finiranno nei cestini per pranzi all’aria aperta!

Focaccia alle cipolle
Print
Ingredients
  1. 300 g di farina 0
  2. 200 g di farina di solina di tipo 1
  3. 150 g di lievito madre rinfrescato ( o 5 g di lievito di birra )
  4. 350 g di acqua tiepida
  5. 30 g di olio extravergine di oliva + altro per condire
  6. 10 g di sale
  7. 1 cipolla
  8. 1 rametto di rosmarino
Instructions
  1. Mescoliamo le farine in una ciotola capiente, poi aggiungiamo il lievito madre e l'acqua, iniziamo
  2. a mescolare con un cucchiaio fino ad ottenere un impasto molto morbido ed appiccicoso.
  3. Aggiungiamo quindi l'olio ed il sale continuando a mescolare; a questo punto ungiamo un'altra
  4. ciotola con dell'olio e versiamo all'interno l'impasto; copriamo con la pellicola e lasciamo riposare
  5. 10 minuti.
  6. Trascorsi 10 minuti, lasciando l’impasto nella ciotola ( leggermente unta ), tiriamo un pezzo di
  7. impasto di lato e premiamolo al centro; giriamo leggermente la ciotola e ripetiamo l'operazione
  8. con un'altra porzione di impasto, ripetiamo l'operazione per altre 8 volte. L'intero processo
  9. dovrebbe richiedere circa 10 secondi e l'impasto dovrebbe iniziare a fare resistenza. Copriamo di
  10. nuovo la ciotola e facciamo riposare per 10 minuti.Ripetiamo altre due volte la stessa operazione,
  11. sempre a distanza di 10 minuti, poi copriamo nuovamente la ciotola con la pellicola e lasciamo
  12. lievitare fino al raddoppio del suo volume, coperto con della pellicola e un canovaccio, al riparo da
  13. correnti d'aria.Riprendiamo l'impasto e stendiamolo delicatamente su una teglia rettangolare
  14. rivestita di carta forno o unta con dell'olio; con le mani leggermente unte prendiamo un'estremità e
  15. tiriamola verso il centro, poi prendiamo l'altra estremità e tiriamo anch'essa verso l'interno, facendo quindi delle pieghe.
  16. Lasciamo riposare 15 minuti, poi con la punta delle dita allarghiamo delicatamente la focaccia, senza schiacciarla troppo, facendo attenzione a non sgonfiare l'impasto.
  17. Lasciamo lievitare la focaccia, coperta con un canovaccio e al riparo da correnti d'aria, fino al raddoppio del suo volume ( occorreranno circa 2 ore ); trascorso questo tempo accendete il forno a 200°C e preparate il condimento della focaccia.
  18. Private la cipolla della parte esterna e affettatela sottilmente, conditela con qualche cucchiaio di
  19. olio extravergine di oliva e del sale.
  20. Versate le cipolle sulla focaccia premendo bene con la punta delle dita e, se necessario, condite
  21. ulteriormente con qualche cucchiaio di olio.
  22. Aggiungete del rosmarino tritato e cuocete la focaccia per circa 30 minuti, o finché sarà ben dorata
  23. in superficie e la cipolla è ben cotta.
Notes
  1. La tecnica di lavorazione della focaccia è quella utilizzata da Emmanuel Hadjiandreou nel suo libro " Come si fa il pane "
Taste Abruzzo https://www.tastefromabruzzo.com/
IleanaP.focacciacipolle

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

UA-54670811-1