Home Collina Biscotti tagliati con zafferano e mandorle

Biscotti tagliati con zafferano e mandorle

by Catherine de Zagon
2 commenti

A Giugno, il tema è ovviamente il matrimonio… Ma come si fa a “sposare” una rubrica sana come NaturAbruzzo con gli eccessi di un pranzo di matrimonio? E scommessa ancor più difficile, come si fa a parlare di dolci quando ormai sappiamo che lo zucchero è un nemico mortale? Allora, cercando fra gli ingredienti che ci regala questa meravigliosa regione, ho trovato una formula che non solo è buona, dolce, fa bene, ecc. ecc. ecc., MA è perfetta per un matrimonio… Perché direte voi? Perché aiuta a ridurre lo stress (e sappiamo bene che un matrimonio, spesso, è più stress che piacere), mettono di buon umore, potenziano la memoria (cosa utilissima per ricordarsi i nomi dei parenti lontani o cugini ignoti), danno anche una carica di energia (per ballare freneticamente tutta la sera) e… rullo di tamburo… uno di loro è afrodisiaco. Ma per saperne di più, leggete la solita introduzione nutrizionale per meritarvi questa dolce ricetta.      
 
Zafferano. L’oro d’Abruzzo non conferisce solo colore e sapore, è infatti un toccasana ricco di antiossidanti. Contiene cartenoide che protegge le cellule, vitamina B1 e B2 che apportano ossigeno alle cellule ed aiutano il metabolismo. Il Safranale e la Crocina, incrementano la serotonina e la dopamina che rendono lo zafferano un antidepressivo e un aiuto contro lo stress. Lo zafferano inoltre, potenza la memoria, è digestivo ed infine è un potente afrodisiaco. E so che questo già vi basterebbe ma leggetevi anche gli altri ingredienti.
 
Mandorle. Le mandorle sono fondamentali in questa ricetta. Apportano energia, quella che vi spiegavo vi farà ballare, e, perchè ricche di sali minerali come magnesio, ferro e calcio, aiuteranno a non perdere questi preziosi minerali mentre vi scatenerete sulla pista. Le mandorle contengono preziosi polifenoli che mantengono giovani, abbassano il livello di colesterolo il che, di fronte a quel bel pranzo che mangerete non è male, e contengono Tirosina e Triptofano aminoacidi che stimolano il buon umore. Infine, e questo è importante, ricche di fibre aiutano a far sì che lo zucchero non vada direttamente nel fegato e aiutano a non alzare troppo la glicemia.
 
Saragolla.  “la Saravoll” (in dialetto locale), è un grano duro, originario dell’antico Egitto ed introdotto nella regione “Italica” dai Protobulgari (quindi qualche annetto fa). Per il suo sapore e la sua alta digeribilità questo grano era caro ai nostri nonni anche se di scarsa produttività. La Saragolla è ricca di proteine e contiene poco glutine ed è questo che la rende digeribile.

Genziana. La genziana darà una piccola punta amara a questo dolcetto per un risultato dolce-amaro… come la vita matrimoniale che state intraprendendo… No no, tranquille, scherzo. È tutto rose e fiori, ve lo giuro! La genziana c’è perché aiuta la digestione e rafforza il sistema immunitario (combatte per voi i batteri che incontrerete in tutti quei baci dei parenti) e se avete alzato un pò il gomito, aiuta ad eliminare l’eccesso di acido urico.

Insomma, ci sono riuscita, un dolcetto così buono ed efficace che andrebbe servito alla sposa prima e dopo il pasto. Notate anche che trattandosi di un biscotto da abbinare ad un liquore, vino dolce o caffè, è privo di olio e burro che oltre a rendere il biscotto croccante al punto giusto, evita di ungere inutilmente il vostro liquore o caffè a scelta.
 
Croccantemente Buoni

Cantucci abruzzesi
Print
Ingredients
  1. 35-40 Biscotti
  2. 210 gr Farina Saragolla
  3. 200 gr mandorle (non sbucciate)
  4. 115 gr zucchero di canna grezzo
  5. 1 cucchiaio colmo di miele
  6. 2 uova piccole + 1 per la glassa
  7. 5 gr di lievito per i dolci
  8. 1 pizzico di sale
  9. 2 bustine di zafferano + dei pistilli
  10. 1 cucchiaio di genziana
Instructions
  1. Tostare le mandorle in forno (senza bruciarle) e lasciarle raffreddare.
  2. Scaldare nuovamente il forno a 180° C
  3. Sbattere le 2 uova con lo zucchero, il miele ed il sale fino ad ottenere un composto spumoso e liscio. Sciogliere lo zafferano nella genziana e aggiungerla alle uova.
  4. Adesso mettetere poco a poco la farina ed il lievito.
  5. Alla fine aggiungere le mandorle e mescolare bene.
  6. Coprire e lasciar riposare l’impasto per 30 minuti.
  7. Fare 2 panetti lunghi e stretti e metterli sulla teglia rivestita di carta da forno.
  8. Spennellare l’uovo sbattuto per ottenere un panetto lucido.
  9. Cuocere in forno per 18-20 minuti circa.
  10. Lasciare intiepidire e tagliare leggermente in diagonale.
  11. Tostare i biscotti ottenuti per 4-5 minuti per parte.
Taste Abruzzo https://www.tastefromabruzzo.com/
Croccantemente Buoni

Ti potrebbe interessare:

2 commenti

Federica
Federica 28/06/2016 - 13:14

Che meraviglia Catherine, questi devo farli assolutamente 🙂

Rispondi
Catherine
Catherine 28/06/2016 - 17:06

<3 Grazie! Fammi sapere come vengono, sono facili, buoni e sani

Rispondi
Translation Please… – CaterinaCucina 02/07/2016 - 14:06

[…] appeared on my Italian blogs. I have mentioned this before, I collaborate with a great blog called Taste from Abruzzo focused on the greatness this region (Abruzzo) has to offer. The other is a health food column for […]

Rispondi

Rispondi a Catherine Cancella risposta

UA-54670811-1