L’estate in Abruzzo ha i sapori e i profumi di un’arrostata all’aria aperta!

La scoperta del fuoco ebbe un ruolo cruciale nella storia dell’evoluzione umana, il fuoco permise all’uomo di scaldarsi, tenere lontani i predatori, cuocere il cibo e soprattutto consentì la socializzazione, l’aspetto che più di ogni altro distingue l’uomo dagli altri animali e che ci ha resi ciò che oggi siamo. Con la scoperta del fuoco l’uomo prese potere sulla natura.
Nella mitologia greca Eschilo nel Prometeo incatenato rappresenta benissimo questa metafora: il Titano Prometeo che contro la volontà di Zeus dona il fuoco agli uomini, da loro la chiave del progresso, la chiave dell’evoluzione umana.

“Dal fissare il destin distolsi gli uomini.

Quale farmaco a tal morbo trovasti?

Nei lor petti albergai cieche speranze.

Ed oltre a questo, il fuoco a lor donai.

Gran beneficio fu questo per gli uomini.

Il fuoco, occhio di fiamma, ora posseggono?

E molte arti dal fuoco apprenderanno.”

 

La cultura culinaria affonda le radici proprio in questo periodo,quando l’uomo cominciò a cuocere i cibi assaggiando nuovi sapori e nuove consistenze.
La cucina alla griglia è diretta discendente di questi primi tentativi di cottura, ma oggi la grigliata o “Arrostata”, come si chiama qui in Abruzzo, racchiude un momento di convivialità e allegria in cui ci si riunisce per il piacere di stare insieme.

Basta un giardino o un terrazzo per organizzare un’arrostata con la famiglia, i colleghi, con gli amici più cari e con quelli che non si vedono da tempo. Ogni scusa è buona e ogni cibo è lecito: carni, pesci, verdure, marinate prima o semplicemente condite con un filo d’olio, cosparse di erbe aromatiche, largo alla fantasia di ognuno.
Il bello è lasciare che tutti partecipino alla preparazione, tra una chiacchiera e un bicchiere di vino.

Il mese scorso Elisa, su Taste Abruzzo, ci ha raccontato del Re delle Arrostate abruzzesi: L’arrosticino.
Io, oggi, vi propongo un’idea semplice, ma saporita per preparare anche le verdure nel corso del vostro bbq! Zucchine e melanzane prima grigliate  e poi trasformate in golosi involtini.

Vi auguro un Felice Ferragosto, buone arrostate a tutti!!!

Giovanna

‏GiovannaA involtini verdure grigliate

Involtini di verdure grigliate
Print
Ingredients
  1. 2 Melanzane
  2. 2 Peperoni
  3. 2 Zucchine
  4. 500g di Ricotta fresca
  5. 100g di Tonno al naturale
  6. 100g di prosciutto cotto
  7. 1 mazzetto di menta
  8. Olio extra vergine d'oliva
  9. Basilico
  10. 1/2 Pomodori
  11. Sale e Pepe
Instructions
  1. Lavate e affettate le zucchine e le melanzane, sistematele in uno scolapasta e salate in questo modo
  2. Grigliate i peperoni sulla fiamma viva e zucchine e melanzane sulla graticola,
  3. chiudete i peperoni una volta cotti in un sacchetto di carta e lasciate riposare per un po', sarà più
  4. Nel frattempo dividete la ricotta in tre ciotole, a una aggiungerete il tonno.
  5. perderanno l'acqua di vegetazione un po' amarognola.
  6. facile spellarli.
  7. a una il prosciutto e all'altra la menta.
  8. con la crema al tonno i peperoni e con quella alla menta le zucchine sistemiamo su un piatto da portata
  9. completiamo con una dadolata di pomodoro olio e basilico gli involtini di melanzane
  10. con il mixer frullate gli ingredienti delle ciotole,
  11. otterrete tre creme distinte, il ripieno dei nostri involtini.
  12. a questo punto prendiamo le nostre verdure grigliate, i nostri ripieni e
  13. con la crema al prosciutto farciamo le melanzane,
  14. e con olio e menta i peperoni e le zucchine, portate in tavola e servite.
  15. formiamo gli involtini.
Taste Abruzzo http://www.tastefromabruzzo.com/
 GiovannaA involtini verdure grigliati

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>