Home Collina Bontà dall’orto e piccoli attimi di felicità: pizza di saragolla ripiena di verdure grigliate

Bontà dall’orto e piccoli attimi di felicità: pizza di saragolla ripiena di verdure grigliate

by Ileana Pavone
0 commento

Colori caldi, profumi intensi, guardare le stelle in spiaggia, camminare in campagna al tramonto, mangiare fichi sotto l’albero. In una sola parola: estate.
L’estate è tutto questo e molto di più.
E’ trascorrere giornate all’aria aperta, è conservare frutta e verdura in barattoli pieni di confetture, verdure sott’olio o conserve di pomodoro, l’estate è una stagione ricca e generosa: le campagne si tingono di colori grazie ai numerosi frutteti e ogni singolo pezzo di terra, anche il più piccolo, si riempie di profumi grazie agli ortaggi, protagonisti di questa stagione. L’orto è il protagonista della bella stagione.
IleanaP.orto1
Un piccolo pezzo di terra può cambiarti la vita, non c’è bisogno di molto, bastano pochi metri per far felice un paio di famiglie: pomodori, zucchine, melanzane, peperoni, cetrioli, bastano poche piante, molte cure, costanza e passione, ma alla fine la soddisfazione ci ripagherà e dimentichiamo velocemente il sudore, perché curare un orto ci fa conoscere il vero sapore delle cose..e quando ti abitui alla genuinità non torni più indietro.
Aggiungete a tutto questo una dispensa piena di farine locali, macinate a pietra e che hanno il vero profumo del grano: cucinare sarà ancor più piacevole e il nostro corpo ci ringrazierà!
Preparate la pizza, fatta in casa e con il lievito madre, accendete il forno e, mentre la pizza cuoce, accomodatevi in giardino, in terrazza, in balcone, aspettate che la cena sia pronta e ascoltate il canto delle cicale o osservate le lucciole..l’estate è arrivata, godiamoci la bella stagione e regaliamoci piccoli attimi di felicità!

 
IleanaP.pizza ripiena di verdure grigliate2

Pizza di saragolla ripiena di verdure grigliate
Print
Per la pizza
  1. 350 g di farina di grano tenero di tipo 1 macinata a pietra
  2. 150 g di farina di saragolla integrale + altra
  3. 350 g di acqua
  4. 150 g di lievito madre rinfrescato e attivo ( o 4 g di lievito di birra )
  5. 1 cucchiaino di malto d'orzo ( o miele )
  6. 10 g di olio evo + altro
  7. 10 g di sale fino
Per il ripieno
  1. verdure grigliate ( peperoni, melanzane, zucchine )
  2. mozzarella
  3. erbe aromatiche fresche ( timo, maggiorana, origano )
  4. sale
Instructions
  1. Sciogliamo il lievito nell'acqua con il malto.
  2. In una ciotola capiente mescoliamo le farine con l’acqua, mescoliamo con un cucchiaio fino ad
  3. amalgamare gli ingredienti, quindi uniamo 10 g di olio evo ed il sale; mescoliamo bene ed
  4. amalgamiamo gli ingredienti. L'impasto ottenuto sarà piuttosto grumoso e morbido. Copriamo la
  5. ciotola con della pellicola e lasciamo riposare l’impasto un’ora a temperatura ambiente.
  6. Trascorso questo tempo, riprendiamo l’impasto, poniamolo su una spianatoia infarinata con la
  7. farina di saragolla e facciamo le pieghe a 3; lasciamo riposare l’impasto ( coperto con una ciotola )
  8. sulla spianatoia infarinata per 10 minuti.
  9. Trascorsi 10 minuti formiamo una palla liscia chiudendo i lembi di impasto verso l’interno e
  10. poniamo l'impasto in una ciotola leggermente oliata, copriamo la ciotola con la pellicola e
  11. lasciamolo in frigorifero per 24 ore.
  12. Trascorse 24 ore tiriamo fuori la ciotola dal frigorifero e facciamo tornare l’impasto a temperatura
  13. Quando l’impasto è a temperatura ambiente ungiamo una teglia rettangolare, dividiamo l'impasto
  14. in due parti e adagiamo una parte sulla teglia, stendendolo bene; adagiamo quindi sulla pizza le
  15. verdure grigliate, le erbe aromatiche e la mozzarella sfilacciata con le mani ( lasciamola scolare
  16. per almeno mezz'ora ), quindi stendiamo l'altra metà dell'impasto e adagiamola sulla pizza con le
  17. verdure; copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare l’impasto nella teglia fino a quando avrà
  18. raddoppiato il suo volume.
  19. Preriscaldiamo il forno a 250°C.
  20. Ungiamo leggermente la superficie della pizza e alla fine della seconda lievitazione cuociamola nel
  21. forno già caldo a 250°C per circa 15 minuti, poi proseguiamo la cottura a 200°C per circa 10­/15
  22. minuti, o finché sarà ben cotta e dorata.
Taste Abruzzo https://www.tastefromabruzzo.com/

IleanaP.orto_zucchine

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

UA-54670811-1